Tesmoforiazuse
da Aristofane
Regia di Emanuele Montagna
2001 - Marzabotto, Necropoli Etrusca

Conclusa la tetralogia euripidea, il GTC si cimenta per la prima volta con il grande Aristofane, che non cessa mai di stupire per la sua modernità e per la sua coraggiosa irriverenza. Ambientata in una singolare cornice anni ’70, la vicenda dell’assemblea femminile (e femminista) che decide di processare Euripide per la sua presunta misoginia, offre numerosi spunti di riflessione sulla magia e le contraddizioni degli anni dell’ “immaginazione al potere” e sulla potenza liberatoria dell’arte.