Un uomo solo al comando…Fausto Coppi
di Guido Ferrarini e Gianmarco Montesano
Regia di Emanuele Montagna
2001 - Bologna, Teatro Dehon

Mai affrontata prima in teatro, la figura di Fausto Coppi, mito di un’intera generazione, viene letta attraverso una lente che lo pone tra presente e passato: il suo rapporto di rivalità e di stima con Gino Bartali, la sua relazione con la leggendaria Dama Bianca, la sua ambizione e la sua nascosta malinconia. Ma, soprattutto, il suo aver rappresentato un momento d’oro nella storia dello sport, che mai più si sarebbe reiterato.