Drammi Celtici
da William Butler Yeats
Regia di Michele Balduzzi
1999 - Marzabotto, Necropoli Etrusca

Tutta intrisa di una “sacralità laica” poetica e lunare, l’opera di William Butler Yeats è stata a lungo vittima di un pregiudizio che l’ha bollata come “teatro da letteratura”, privo di possibilità scenica. In realtà, mille ipotesi prospettiche possono aprirsi per questo autore che si è concentrato sul tema del viaggio e del pellegrinaggio: percorso verso la catarsi o verso la giovinezza del corpo e dello spirito, ogni verso di questo delicato poeta fuori tempo ci restituisce –nella sua essenza surreale e affettuosamente ironica- la dimensione delle infinite possibilità di sopravvivere.