Baccanti
da Euripide
Regia di Emanuele Montagna
1999 - Marzabotto, Necropoli Etrusca

Una originale lettura della tragedia euripidea, che si concentra sulle singole ambiguità dei personaggi, sottolineata dalle note morbide e dirompenti di Astor Piazzolla: Dioniso, dolce e tremendo, ambiguo e sensuale, è venuto a portare la gioia della conoscenza o la furia della vendetta? Penteo, che impersona un’autorità ottusa e incapace di diplomazia, è spaventato o intrigato da questo bellissimo straniero che lo irretisce e lo seduce? Un biglietto per il paradiso che si trasforma in una discesa agli inferi, senza possibilità di ritorno…