Mo che fatt'idea
di Franco Frabboni
tratto da Due dozzine di rose scarlatte di Aldo
De Benedetti
Regia di Emanuele Montagna
2005 - Crespellano (BO), Festival “La Musica in scena”
2005 – Bologna, Teatro degli Alemanni

Tipica commedia dall’intreccio plautino della farsa. Il gioco dello scambio dei personaggi crea situazioni comiche al limite del paradossale. E’ un triangolo al quale manca il terzo lato, in quanto c’è un lui, c’è una lei e c’è un altro che è puramente immaginario. Un allestimento che ricorda le ambientazioni dei film anni ’70 di Commedia all’italiana con l’accompagnamento di musiche di Ennio Morricone, Armando Trovajoli e Stelvio Cipriani.